Vernici per carrozzeria

LV 250 Primer EP 2505-001




Trent' anni fa, tutto quello che riguardava i colori delle auto, era un fatto semplice e chiaro per un carrozziere. Circolavano poche automobili ed ancor meno colori. Ci si arrangiava abbastanza bene con le tinte pronte delle fabbriche di vernici e se poi qualcuno faceva notare una differenza di colore, il carrozziere con calma provvedeva a far sparire quella differenza. Poi c' e' stata la crescita esplosiva delle automobili e con essa il moltiplicarsi dei colori. Al giorno d' oggi il carroziere si trova davanti a migliaia e migliaia di colori. Le tinte pronte sono state soppiantate dal tintometro e sono formulate in stretta collaborazione con il produttore di auto. Un vasto settore della Conte Colori e' dedicato alla formulazione e alla lettura delle tinte di carrozzeria per dare un importante aiuto alla buona riuscita del lavoro dell' autoriparatore. Oggi con la crisi imperante la vita media di un autoveicolo e' destinata ad aumentare ed il mercato ha bisogno di prodotti sempre piu' perfezionati. La fama delle vernici per auto della Conte Colori viene approvata dal fatto che tante fabbriche automobilistiche come Audi, Alfa Romeo, Ford, Opel, Scania, Chrysler, Bmw, Mercedes, Volkswagen, Toyota hanno fatto uso dei prodotti Sikkens sulle loro auto. Conte Colori e' depositaria delle vernici Sikkens Car Refinish per il Friuli Venezia Giulia.

LV 250 Primer EP 2505-001

Autocoat BT LV 250 Primer EP è un primer-surfacer epossidico bicomponente, alto solido, a rapida essiccazione, esente da cromati, per l’applicazione su supporti in acciaio.
È indicato per la verniciatura di pezzi nuovi e per la riparazione di veicoli commerciali.
Il valore limite della direttiva europea per questa tipologia di prodotti pronti all’uso (categoria: IIB. c) è 540 g/litro. Il VOC di questo prodotto pronto all’uso è al massimo 537 g/litro.

100 2505-001
50 2505-104
40 2505-204 2505-205

12

Ad aspirazione
1-2*1
1.6-1.8 mm
3-5 bar
5-10 min.
Consultare ST
Polystop LP
Polykit IV
3519-001
9.1.50

Prodotto & additivi

LV 250 Primer EP 2505-001
LV 250 Primer EP Hardener Medium 2505-104
LV 250 Primer EP Hardener HB 2505-105
LV 250 Primer EP Reducer Medium 2505-204
LV 250 Primer EP Reducer Slow 2505-205
Composizione
LV 250 Primer EP 2505-001 : resine epossidiche
LV 250 Primer EP Hardener Medium 2505-104 : resine poliammidiche
LV 250 Primer EP Hardener HB 2505-105 : resine poliammidiche
LV 250 Primer EP Reducer Medium/Slow : solventi

Metodo d’uso

Supporti
Finiture esistenti, escluse le termoplastiche
Acciaio ed alluminio sabbiati.
Zincati (vedi nota 1).
Acciaio inox.
Alluminio (vedi nota 2).
Laminati poliestere e compensato
Legno
Stucchi poliestere Sikkens e Polysurfacer.

Preparazione della superficie:
Finiture esistenti: Sgrassare con Autocoat BT LV 350 Antistatic Silicone Remover 3511-001 e carteggiare a secco con P280.
Acciaio: Sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover e carteggiare a secco con P180. Se necessario, sabbiare Sa 2.5-3.
Acciaio inox ed alluminio: Sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover e carteggiare a secco con P180 o sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover e abradere con Scotch Brite type A (rosso).
Laminati poliestere e compensato: Sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover e carteggiare a secco con P280 o abradere con Scotch Brite type A (rosso).
Legno: Carteggiare a secco con P180 fino ad ottenere una superficie liscia priva di schegge.
Stucchi poliestere Sikkens e Polysurfacer: Sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover e carteggiare a secco con P180-P280.
Note:
1. E’ importante asciugare i supporti in acciaio zincato a 60°C prima della verniciatura per
evitare la formazione di gas.
2. Non è consigliabile applicare LV 250 Primer EP su alluminio in strutture a incastro o
rivettate.
3. Non applicare su supporti pretrattati con detergenti chimici o primer a base di acido
fosforico.
Rapporto di miscela in volume
Applicazione convenzionale
4 parti di Autocoat BT LV 350 Primer EP 3505-002
1 parte di Autocoat BT LV 350 Primer EP Hardener 3505-105
0.5 parti di Autocoat BT LV 350 Primer EP Reducer 3505-204.
Utilizzare l’asta dosatrice nr. 34
Preparazione della superficie:
Finiture esistenti: Sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover 3511-001 e carteggiare a secco con P280.
Acciaio ed alluminio: Sabbiare, Sa 2,5 - 3.
Acciaio inox: Sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover 3511-001 e carteggiare a secco con P180 o sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover 3511-001 e abradere con Scotch Brite type A (rosso).
Alluminio e acciaio zincato: Sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover 3511-001 e abradere con Scotch Brite type A (rosso).
Laminati poliestere e compensato: Sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover 3511-001 e carteggiare a secco con P280 o abradere con Scotch Brite type A (rosso).
Legno: Carteggiare a secco con P180 fino ad ottenere una superficie liscia priva di schegge.
Stucchi poliestere e Polysurfacer: Sgrassare con LV 350 Antistatic Silicone Remover 3511-001 e carteggiare a secco con P180-P280.
Tinteggiabilità:
LV 250 Primer EP 2505-001 può essere tinteggiato con un massimo di 5 parti in peso di LV 351 Topcoat MM/RM. Miscelare bene ed aggiungere il catalizzatore ed il diluente secondo quanto specificato nel paragrafo ‘rapporto di miscela in volume’.
Rapporto di miscela in Volume:
Miscela A:
100 parti di LV 250 Primer EP 2505-001
50 parti di LV 250 Primer EP Hardener Medium 2505-104
40 parti di LV 250 Primer EP Reducer Medium o Slow 2505-204 o -205
Miscela B, consigliata per applicazioni ad alto spessore:
4 parti di LV 250 Primer EP 2505-001
1 parte di LV 250 Primer EP Hardener HB 2505-105
Miscela C, consigliata per airmix ed airless:
100 parti di LV 250 Primer EP 2505-001
50 parti di LV 250 Primer EP Hardener Medium 2505-104
25 parti di LV 250 Primer EP Reducer Slow o Medium 2505-205 o -204
Note:
È possibile aggiungere il diluente LV 250 Primer EP Reducer Medium o Slow alla miscela B
fino ad un massimo di 4:1:1.
Rapporto di miscela in peso
Miscela A
Per 100 g
Per 300 g
Per 500 g
Per 1000 g
LV 250 Primer EP 2505-001 100 300 500 1000
LV 250 Primer EP Hardener Medium 2505-104 28 84 140 280
LV 250 Primer EP Reducer Medium o Slow 2505-204 o - 205 22 65 107 215
Miscela B
Per 100 g
Per 300 g
Per 500 g
Per 1000 g
LV 250 Primer EP 2505-001 100 300 500 1000
LV 250 Primer EP Hardener HB 2505-105 14 43 72 145
Miscela C
Per 100 g
Per 300 g
Per 500 g
Per 1000 g
LV 250 Primer EP 2505-001 100 300 500 1000
LV 250 Primer EP Hardener Medium 2505-104 28 84 140 280
LV 250 Primer EP Reducer Slow o Medium 2505-205 o - 204 14 40 67 135
Viscosità
Miscela A: 23-25 secondi in coppa DIN 4 a 20°C
Miscela B: Non misurabile con Coppa DIN 4 per la viscosità troppo elevata.
Miscela C: Non misurabile con Coppa DIN 4 per la viscosità troppo elevata.
Pot life
Miscela A: 4 ore a 20°C
Miscela B: 8 ore a 20°C
Miscela C: 4 ore a 20°C
Predisposizioni dell’aerografo
Aerografo
Ugello
Pressione applicazione
A caduta: 1.4-1.6 mm 3-5 bar
HVLP a caduta: 1.5-1.7 mm max 0.7 bar
Ad aspirazione: 1.6-1.8 mm 3-5 bar
HVLP ad aspirazione: 1.8-2.2 mm max 0.7 bar
Airless (miscela C): 4.13/ 5.13 110-120 bar¹
Airmix (miscela C): 4.13/ 5.13 90 bar¹
A pompa: 1.1-1.2 mm 3-5 bar pressione atomizzazione e ± 1 bar pressione materiale
¹Si consiglia di utilizzare un’installazione con capacità minima di 30:1

Note:
Consultare l’assistenza tecnica Sikkens per l’applicazione elettrostatica.

Applicazione
Aerografo
Misclea A : Applicare 1-2 mani singole, lasciando un tempo di appassimento di almeno 5-10
minuti.
Airless/Airmix
Miscela A : Applicare 1 mano incrociata o 2 mani singole.
Miscela B/C : Applicare 1 mano sfumata seguita da 1 mano piena.
Pennello
Miscela A/B : Non aggiungere diluente.
Spessori
Miscela A : 20-25 μm per ogni mano.
Miscela B : 80-100 μm per ogni mano.
Miscela C : 50-60 μm per ogni mano.
Resa
Miscela A : Teorica: 7.2 m²/l con prodotto pronto all’uso e spessore di 50 μm.
Miscela B : Teorica: 5.0 m²/l con prodotto pronto all’uso e spessore di 100 μm.
Miscela C : Teorica: 4.2 m²/l con prodotto pronto all’uso e spessore di 100 μm.
Note: Il consumo pratico di materiale dipende da molti fattori come per esempio la forma dell’oggetto da verniciare, il tipo di superficie, il metodo e le circostanze in cui si
applica.
Pulizia delle attrezzature
Utilizzare LV 250 Primer EP Reducer Medium/Slow 2505-204 o -205.
Essiccazione
Essiccazione
10°C:
20°C:
30°C:
40°C:
Ricopribile con stucchi:
Con spessori fino a 40 μm dopo:
2 ore 45 min 30 min 15 min
Ricopribile con fondi o smalti:
Se si utilizza LV 250 Primer EP Reducer Medium 2505-204
Con spessori fino a 80 μm dopo:
1½ ore 45 min 30 min 15 min
Se si utilizza LV 250 Primer EP Reducer Slow 2505-205
Con spessori fino a 80 μm dopo:
1½ ore 45 min 30 min 15 min

Note:
1. Se si superano le 48 ore di essiccazione a 20°C, LV 350 Primer EP deve essere carteggiato con P360-P400 prima di essere ricoperto con una finitura.
2. Applicare uno spessore di almeno 40-50 μm di LV 250 Primer EP 2505-001 per garantire una buona adesione e resistenza alla corrosione.

Tagli di carte abrasive consigliati per la ricopertura con lo smalto, se necessaria:
A secco con : P280-P360
Ad umido con : P800-P1000.
Ricopribile con:
Stucchi poliestere
LV 350 Filler Beige/Gray 3506-001
LV 351 Topcoat MM/RM 3519-001
Confezionamento:
LV 250 Primer EP 2505-001: 5L in latte da 5 litri, 15L in latte da 20 litri.
LV 250 Primer EP Hardener Medium 2505-104: 5L in latte da 5 litri.
LV 250 Primer EP Hardener HB 2505-105: 5L in latte da 5 litri.
Colore:
Grigio

INFORMAZIONI SU SALUTE E SICUREZZA

riguardanti Autocoat BT LV 250 Primer EP 2505-001:
Il prodotto è adatto per un impiego professionale.
Prima dell’uso leggere attentamente la scheda di sicurezza e le informazioni riportate
sull’etichetta del contenitore. L’utilizzo di questo prodotto deve essere in accordo con le normative
vigenti in merito alla sicurezza sul lavoro e smaltimento rifiuti.

SOLO PER USO PROFESSIONALE

NOTA IMPORTANTE. Le informazioni riportate in questa scheda non sono da considerarsi esaustive e sono basate sulla nostra attuale conoscenza tecnica e sulle leggi vigenti: chiunque utilizzi il prodotto per scopi diversi da quelli specificamente suggeriti nella scheda tecnica, senza aver preventivamente ottenuto una nostra autorizzazione scritta, lo fa a proprio rischio. È sempre responsabilità dell'utilizzatore adottare tutte le misure necessarie per adempiere alle prescrizioni
delle leggi locali. Leggere sempre la scheda di sicurezza e la scheda tecnica di questo prodotto, se disponibili. Tutti i suggerimenti o le dichiarazioni rilasciate da noi in merito al prodotto (sia in questa scheda che in altro modo) sono corrette in base alla nostra migliore conoscenza, tuttavia sono al di fuori del nostro controllo la qualità o lo stato del supporto o i molti fattori esterni che influenzano l'uso e l’applicazione del prodotto. Di conseguenza, in mancanza di
uno specifico accordo scritto, non accettiamo alcuna responsabilità per le prestazioni del prodotto o per le perdite o i danni derivanti dell'uso dello stesso. Tutti i prodotti e i consigli tecnici forniti sono conformi ai nostri termini e condizioni di vendita standard. Consigliamo di chiedere una copia di questo documento e di prenderne visione con attenzione. Le informazioni contenute in questa scheda sono soggette a modifiche periodiche, alla luce delle esperienze acquisite e della nostra politica di continuo sviluppo. È responsabilità dell'utilizzatore verificare che questa scheda sia aggiornata prima di usare il prodotto.
Questa scheda cita marchi commerciali di proprietà o concessi in licenza ad Akzo Nobel.